Università degli Studi di Milano - Centro di ricerca sulle cellule staminali

Arrivederci al prossimo Unistem Day!

Ecco alcune delle foto scattate a Milano

A Milano, come pare in gran parte d’Italia e nelle Università europee che hanno partecipato all’evento, l’Unistem Day 2014 è stato un successo. E non tanto perché ce lo dicono i freddi numeri, con 36 Atenei italiani partecipanti e 9 stranieri, le oltre 200 scuole superiori, i 20mila studenti e le 250 persone coinvolte nell’organizzazione, ma perché ce lo avete dimostrato voi.  Con l’entusiasmo, l’interesse, le domande, l’allegria e la curiosità con cui avete partecipato all’Unistem Day nelle vostre città, e sui social network. Ce lo avete dimostrato con i “grazie” che ci avete rivolto dopo l’evento. Il “grazie” più grande però va a voi, per esserci stati e aver reso l’Unistem Day 2014 una giornata memorabile, e per darci ogni volta la voglia di fare ancora meglio il prossimo anno.

Di seguito il video iniziale proiettato in tutte le Università all’apertura della giornata e alcune delle foto scattate a Milano, a iniziare dalla selfie della professoressa Elena Cattaneo, che riassumo questa bella giornata.  Difficile dire quali siano stati per noi i tre minuti più belli: dai collegamenti audio con le altre Università, gli interventi dei vari relatori, passando per la pausa brioches in cortile e le domande dei ragazzi, tutti sono stati “i minuti più belli da ricordare”.

Ci lasciamo con un arrivederci al prossimo anno, alle 7° edizione dell’Unistem Day, sapendo già che l’evento del 2015 vedrà tra i partecipanti europei anche la Germania.

A presto!

Seguici su Facebook e Twitter.

Leggi gli altri post sull’UniStem Day 2014

YouTube Preview Image

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SCRITTO IL 6 May 2014 - TAG: ,