Elena Cattaneo


Prof. Elena Cattaneo

PROFESSORE ORDINARIO


Dipartimento di Bioscienze
Università degli Studi di Milano


L’attività di ricerca è incentrata allo studio delle cellule staminali neurali, alla loro potenziale applicazione, e all’analisi dei meccanismi di neurodegenerazione nella Corea di Huntington.

Elena Cattaneo ottiene la Laurea in Farmacia nel 1986 (Summa cum Laude) e il Dottorato in Biotecnologie presso l’Università degli Studi di Milano. Dal 2003 e’ Professore Ordinario di Farmacologia all’Università degli Studi di Milano. E’ direttore del “Laboratorio di Biologia delle Cellule Staminali e Farmacologia delle Malattie Neurodegenerative” del Dipartimento di Bioscienze (www.cattaneolab.it) e co-fondatore e direttore di UniStem, il Centro di Ricerche sulle Cellule Staminali dell’Universita’ di Milano (www.unistem.it).
Ha lavorato per tre anni presso il Department of Brain and Cognitive Sciences, M.I.T. (Cambridge, USA), nel laboratorio del Prof. Ronald Mckay dove ha avviato ricerche sul differenziamento delle cellule staminali neurali in una regione cerebrale, lo striato, implicata nella patofisiologia di alcune malattie neurodegenerative. E’ stata per un breve periodo all’Università di Lund, presso il laboratorio del Prof. Anders Bjorklund, imparando tecniche sperimentali di trapianto intracerebrale di cellule staminali. Tornata in Italia, ha orientato le ricerche sulla malattia di Huntington. Il laboratorio è attivo da oltre 20 anni ed è parte del Dipartimento di Bioscienze dell’Università degli Studi di Milano.
Negli anni, il laboratorio ha ricevuto finanziamenti dalla Huntington’s Disease Society of America (USA), la Hereditary Disease Foundation (USA), la CHDI Foundation (USA), l’Unione Europea (attraverso i progetti europei EuroStemCell, ESTOOLS, NeuroNE, STEM-HD, Stemstroke, Neuromics, Neurostemcell), il Ministero dell’Universita’ e Ricerca (Italia), la Fondazione Cariplo (Italia), Telethon (Italia). E. Cattaneo è stata coordinatore del progetto europeo Neurostemcell (2008-2013). E’ attualmente coordinatore del progetto europeo Neurostemcellrepair (2013-2017) e di un network italiano dedicato allo studio delle staminali nella malattia di Huntington (Ministero dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca, 2013-2016).

E. Cattaneo ha pubblicato oltre 150 articoli su riviste scientifiche con peer review, tra le quali Science, Nature, Nature Neuroscience, Nature Genetics, Development, Journal of Neuroscience, e tenuto oltre 350 seminari come oratore a congressi o seminari su invito in diversi istituti di ricerca e università. E’ stata Tutor di circa 100 tra tesi di Dottorato di Ricerca e tesi sperimentali di Laurea Magistrale. Nell’ambito delle attività dei Consorzi Europei e di UniStem ha preso parte all’organizzazione di eventi di divulgazione e di training diretti alla comunità scientifica e al pubblico.

Tra i riconoscimenti, nel 2001 riceve il Premio Le Scienze per la Medicina e la Medaglia d’oro del Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, per gli studi sulla Corea di Huntington e sulle cellule staminali. Tra il 2002 e il 2006 è Membro della Delegazione Italiana per la Genomica e le Biotecnologie presso la Comunità Europea (FP6) per conto del Ministero della Ricerca. Nel 2006 il Presidente Carlo Azeglio Ciampi la nomina Cavaliere Ufficiale della Repubblica Italiana. Nel 2006 riceve il Premio Marisa Bellisario (Italia) e il Premio Chiara D’Onofrio (Italia). Nel 2007 diviene Membro e Vicepresidente del Comitato Nazionale per la Bioetica dal quale si dimette dopo un anno.
Nel 2008 le viene conferito il Premio “Grande Ippocrate Ricercatore Medico dell’anno 2008” nell’ambito della comunicazione scientifica, istituito da Unamsi e Novartis Farma. Nel 2012 riceve la Civica Benemerenza “Ambrogino d’Oro” dal Comune di Milano e il Premio “Luigi Tartufari” destinato alla Biologia Molecolare e Genetica (Accademia dei Lincei, Roma). Negli anni 2008-2013 partecipa a diverse Task Forces della ISSCR (USA) quali “Clinical Translation of Stem Cell Research”, “Unproven Stem Cell Therapies”, “Legislative Educational Initiative”. Nel 2013 viene nominata Membro EMBO e Socio dell’Accademia dei Lincei, Roma.

Il 30 agosto 2013 il Presidente della Repubblica On. Giorgio Napolitano la nomina Senatore a Vita per meriti scientifici e sociali, insieme al Premio Nobel per la fisica Carlo Rubbia, al Direttore d’Orchestra Claudio Abbado e all’Architetto Renzo Piano. Con tale nomina, Elena Cattaneo continua il suo ruolo attivo in laboratorio, nei consorzi transcontinentali, europei e nazionali con l’obiettivo di realizzare scoperte che avvicinino ad una cura per la malattia di Huntington. Mantiene il suo ruolo universitario (ma non la titolarità di corsi) e in UniStem potendo potenziare, presso sedi istituzionali e con il coinvolgimento della comunità scientifica italiana, le attività a sostegno della scienza da sempre costruite e realizzate al di fuori del laboratorio insieme a numerosi colleghi scienziati e intellettuali italiani.

Attivita’ organizzative e comunicazione della scienza
Ha organizzato numerosi eventi scientifici nazionali ed internazionali, indirizzati alla comunità scientifica, al pubblico e alle istituzioni del Paese.
Dal 2003, è co-organizzatrice del congresso internazionale “Molecular Mechanism of neurodegeneration”, che si tiene a Milano ogni due anni.
E’ stata co-organizzatrice della prima serie di congressi internazionali “Advances in Stem Cell Research” (2005 Milano, poi 2006 Losanna, 2007 Stoccolma, con la partecipazione di 500 scienziati provenienti da tutto il mondo).
Nel 2013 ha organizzato la prima Neuroscience School of Advanced Studies “Neural stem cells in development and for brain repair”.

Organizza gli eventi di divulgazione scientifica di UniStem, che includono le Giornate di Studio, le UniStem Lectures e la giornata UniStem Day dedicata agli studenti delle scuole superiori. Dal 2013, UniStem Day diventa un evento internazionale che coinvolge piu’ di 40 atenei italiani e una decina di stranieri per un totale di oltre 15000 studenti delle scuole superiori.

Partecipa alla discussione sui rapporti tra scienza e società scrivendo occasionalmente su Nature, EMBO e quotidiani italiano (IlSole24ore). Tra i contributi:

○ Cattaneo, “Science, dogmas and the state”, Nature, 456, 444-5, 2008
○ Cattaneo E., Garagna S., Cerbai E., “Italy’s stem cell challenge gaining momentum”, Nature, 463, 729, 2010
○ Cattaneo E. & Corbellini G., “Science under politics, an italian nightmare”, EMBO Reports, 12, 19-22, 2011
Cattaneo, an interview on “Science and politics”, EMBO Reports, 12, 23-26, 2011
○ Bianco P., Barker R., Brüstle O., Cattaneo E., Clevers H., Daley G.Q., De Luca M., Goldstein L., Lindvall O., Mummery C., Robey P.G., Sattler de Sousa E Brito C., Smith A. “Regulation of stem cell therapies under attack in Europe: for whom the bell tolls” EMBO Journal, 32, 1489-95, 2013
○ Ha partecipato alla realizzazione della performance teatrale “Staminalia: a dream and a trial”, basata sul libro del filosofo italiano Armando Massarenti “Staminalia”, Nature 465, 1012, 2010.

Laboratorio di Biologia delle Cellule Staminali e Farmacologia delle Malattie Neurodegenerative