Le politiche locali per l’immigrazione in Europa

XXX Convegno della Società Italiana di Scienza Politica
15-17 Settembre 2016, Università degli Studi di Milano

Section 10. Studi regionali e politiche locali (Regional Studies and Local Policies)
Panel 10.1 Le politiche locali per l’immigrazione in Europa

CHAIRS
Emanuela Dal Zotto (emanuela.dalzotto@unipv.it), Assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Pavia.
Angelo Scotto (angelo.scotto01@ateneopv.it), Dottore di ricerca in Scienza Politica presso l’Università di Pavia.
DISCUSSANT
Prof.sa Tiziana Caponio (tiziana.caponio@unito.it), Dipartimento di Culture, Politica e Società dell’Università degli Studi di Torino. Continua a leggere

Escapes 2016 call for presentations – panel 16

Terza conferenza annuale di ESCAPES

Europa e migrazioni forzate
Quale futuro per le politiche europee?
Quali forme e pratiche di resistenza?

Bari, 23-24 giugno 2016

È aperta la call for presentations per intervenire in uno dei panels che si terranno in occasione della terza Conferenza annuale di Escapes.

16) Migrazioni forzate e politiche di inclusione nel mercato del lavoro

Proponente: Monica Mc Britton (Prof.ssa aggregata di Diritto del lavoro – Università del Salento) Continua a leggere

Escapes 2016 call for presentations – panel 13

Terza conferenza annuale di ESCAPES

Europa e migrazioni forzate
Quale futuro per le politiche europee?
Quali forme e pratiche di resistenza?

Bari, 23-24 giugno 2016

È aperta la call for presentations per intervenire in uno dei panels che si terranno in occasione della terza Conferenza annuale di Escapes.

13) La crisi dei rifugiati e le sfide per lo “spazio Europeo” dalla prospettiva della società civile: iniziative di solidarietà e proteste in località di accoglienza

Proponenti: Michela Semprebon (Alma Mater University of Bologna, Faculty of Political Science and Sociology), Roberta Marzorati (Università di Milan-Bicocca, Department of Sociology and Social Research) Continua a leggere

Escapes 2016 call for presentations – panel 12

Terza conferenza annuale di ESCAPES

Europa e migrazioni forzate
Quale futuro per le politiche europee?
Quali forme e pratiche di resistenza?

Bari, 23-24 giugno 2016

È aperta la call for presentations per intervenire in uno dei panels che si terranno in occasione della terza Conferenza annuale di Escapes.

12) Agency collettiva e resistenza locale: strategie di richiedenti asilo e rifugiati per il diritto all’abitare

Proponenti: Guido Belloni (ricercatore indipendente), Giulia Borri (Humboldt-Universität zu Berlin) Continua a leggere

Escapes 2016 call for presentations – panel 3

Terza conferenza annuale di ESCAPES

Europa e migrazioni forzate
Quale futuro per le politiche europee?
Quali forme e pratiche di resistenza?

Bari, 23-24 giugno 2016

È aperta la call for presentations per intervenire in uno dei panels che si terranno in occasione della terza Conferenza annuale di Escapes.

3) La nuova geografia politica del controllo delle migrazioni e della frontiera europea

Proponenti: Giuseppe Campesi (Dipartimento di Scienze Politiche, Università di Bari), Patricia Chiantera (Dipartimento di Scienze Politiche, Università di Bari) Continua a leggere

Escapes 2016 call for presentations – panel 2

Terza conferenza annuale di ESCAPES

Europa e migrazioni forzate
Quale futuro per le politiche europee?
Quali forme e pratiche di resistenza?

Bari, 23-24 giugno 2016

È aperta la call for presentations per intervenire in uno dei panels che si terranno in occasione della terza Conferenza annuale di Escapes.

2) Il dilemma dell’operatore sociale: tra l’adesione alle politiche di accoglienza e il supporto ai progetti di radicamento e mobilità di rifugiati e richiedenti asilo

Proponenti: Davide Biffi (Escapes) e Chiara Tasinazzo (Escapes)

Continua a leggere

Seminario Escapes – Polizia della frontiera

Polizia della frontiera. Un libro di Giuseppe CampesiNel 2005 nasce l’agenzia europea Frontex, cui è stato affidato il difficile compito di coordinare l’attività di controllo delle frontiere comuni svolta dalle diverse forze di sicurezza nazionali. Frontex rappresenta uno straordinario laboratorio per le politiche di controllo della mobilità umana nell’Europa contemporanea. Un laboratorio attraverso il quale l’Unione sta concretamente sperimentando un inedito modello di gestione post-nazionale della frontiera. Continua a leggere

1st Joint QMUL-ULIP Postgraduate Colloquium

Saturday, October 10th, 2015
University of London Institute in Paris
Paris, France

CALL FOR PAPERS
Terre d’Asile / Terre d’Exil

Historical Perspectives on Refuge and Asylum in 20th Century France

As the current migrant crisis has shown, many consider European shores worth the risk of a dangerous journey through international waters, much to the detriment of their personal safety. The arrival of migrants is continuously publicized, politicized and problematized in public discourse, revealing a need to reflect upon the historical implications of Europe’s long legacy as a land of refuge and asylum during the twentieth century. Continua a leggere

VII conferenza ESPAnet Italia 2015

Welfare in Italia e welfare globale: esperienze e modelli di sviluppo a confronto
ESPAnet – The Network for European Social Policy Analysis
Fisciano (SA), 17-19 settembre 2015


Con la crisi economica globale, le politiche di austerità dell’Unione Europea e le persistenti carenze amministrative, i nuovi rischi sociali si sono acuiti mettendo sotto pressione il welfare italiano, in particolare nel Mezzogiorno. L’attenzione delle politiche sociali si è concentrata sui disagi più urgenti emersi negli ultimi anni nella cornice politico-istituzionale europea, già sottoposta a un profondo processo di trasformazione. Sono rimaste sullo sfondo sia la valutazione dei sistemi di protezione sociale emergenti nel resto del mondo, sia la ricostruzione storica dei periodi di povertà e di prosperità che si sono alternati nel nostro paese nella lunga durata — prospettive analitiche che sarebbero utili a formulare politiche più mirate e innovative.
Continua a leggere

ICPP 2015

International Conference on Public Policy 2015

July 1 – July 4, 2015, Catholic University of Sacro Cuore, Milan

CALL FOR PAPERS : 15th December 2014 – 31st January 2015
OPEN REGISTRATION : 1st January 2015

Panel T06P06
The bureaucrat and the law: policy implementation and interpretation
in front-line public administration

Chair:

  • Federica Infantino , Université Libre de Bruxelles/Sciences Po Paris
  • Tobias Eule, University of Bern

For this panel, we invite papers that focus on the process and context of policy implementation in front-line public services. We are specifically interested in papers that analyse how laws are interpreted and communicated among officials, and how this affects the original outcomes of policies. While the existence of an “implementation gap” is widely known, in-depth analyses of the black box of public administration are few and far between. We thus invite contributions from various policy fields in order to facilitate a wide discussion on practices at the “street-level” of bureaucracy. Through this, we seek to critically evaluate the relevance of frameworks like the one provided by Michael Lipsky 35 years ago. How does “law-in-action” deviate from the original text, and why? How are the objectives of law reconstituted in local settings? Do street-level bureaucrats achieve objectives that are tacit or unspecified? How is the application of discretion influenced by political conflicts and internal disputes about the meaning of law? How have the advent of new public management and recent austerity measures affected the autonomy of public servants? Is management or law the foundation of administrative action? Are the objectives of street-level bureaucrats law-driven or management-driven? In the panel, we seek to discuss these and related questions.

This panel proposes to analyse the ways in which officials working in “street-level” settings of public administration make sense of the legal basis of their work. It follows a “law-in-action” perspective that is interested in the way laws manifest themselves in their implementation, often causing effects that were unforeseen by policy makers (cf. Falk Moore 1978, Scott). Following Lipsky’s seminal work on “street-level bureaucracy” (1980), we seek to analyse the ways in which administrators use their discretionary powers. However, following more recent interpretative accounts of governance (see Rhodes 2009, Bevir and Rhodes 2010), accounts of policy implementation cannot stop at formal discretionary practices, but have to address how the meaning of law is interpreted and communicated among bureaucrats. This is particularly true for front-line services that are often far removed from those disseminating policies (Dubois 2010), and in which “occupational survival” strategies (Satyamurti 1982) can highlight “muddling through” over formal procedures. While knowing that an implementation gap is to be expected, there is still a dearth of in-depth analyses in this field. The studies that exist tend to address specific policy fields without addressing a wider audience. In order to fill this gap, we invite papers from different policy areas that focus on practices of legal implementation, highlighting mechanisms that help to explain differences in decisions and outcomes. We are particularly interested in exploring the practices of legal implementation in different policy domains. While the street-level policy implementation in welfare agencies has received much scholarly attention, other policy fields remains understudied. In the field of migration/border control policies, some researchers have addressed local implementation (Ellerman 2009, Eule 2014)) or encouraged research agendas that focus on the everyday practices of the plurality of power-brokers involved in the securing of borders (Kôté-Boucher, Infantino, and Salter 2014). However, researches of the street-level implementation in distinct policy areas rarely speak to each other. With this panel, we would like to bring more focus on mechanisms and processes of legal implementation across specific policy areas. 

MORE INFO

Enza Roberta Petrillo

Enza Roberta Petrillo è ricercatrice post-doc in Scienze Politiche e Sociali presso “EuroSapienza”, il Centro di ricerca per gli Studi Europei, Internazionali e sullo Sviluppo dell’Università degli Studi di Roma La Sapienza, dove si occupa di politiche migratorie, migrazioni forzate, analisi dei flussi migratori e gestione delle frontiere esterne dell’UE.

Continua a leggere

Maurizio Ambrosini

Maurizio Ambrosini è docente di Sociologia delle migrazioni nell’Università di Milano.
È responsabile scientifico del Centro studi Medì – Migrazioni nel mediterraneo di Genova, dirige la rivista Mondi Migranti e la Scuola estiva di Sociologia delle migrazioni.
Tra le sue pubblicazioni Immigrazione irregolare e welfare invisibile (Il Mulino, 2013), Sociologia delle migrazioni (Il Mulino, 20112) e Cittadini possibili: un nuovo approccio all’accoglienza e all’integrazione dei rifugiati, con C. Marchetti (Franco Angeli, 2008).

Federica Infantino

Federica Infantino is a postdoctoral research fellow at the Group for Research on Ethnic Relations, Migration and Equality at the Université Libre de Bruxelles.
Her project “Practicing Immigration Detention and Deportation in the EU. Actors, Organizations and Transnational Policymaking from Below” is funded by the Belgian Fund for Scientific Research (FNRS-FRS).  Continua a leggere

Fabio Quassoli

Fabio Quassoli insegna metodologie qualitative e relazioni interculturali presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociali dell’Università di Milano-Bicocca.

I suoi interessi di ricerca si concentrano sulle politiche migratorie, la criminalizzazione degli immigrati, la discriminazione etnica, il multiculturalismo e la comunicazione interculturale. Attualmente è coinvolto in un progetto di ricerca sulla governance urbana e sulle politiche di sicurezza in Italia nel corso degli ultimi vent’anni.

Antonio M. Morone

Ricercatore a tempo determinato in Storia e istituzioni dell’Africa, insegnamento che ha precedentemente impartito alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Verona. È stato visiting scholar presso il Department of History dell’American University in Cairo e il Program of African History della Northwestern University, Chicago. Alla Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Pavia insegna Storia e politica coloniale e post-coloniale.

indirizzo e-mail:  antmorone@hotmail.com

https://unipv.academia.edu/AMorone