Conferenza SIAA 2020

Fare (in) Tempo. Cosa dicono gli antropologi sulle società dell’incertezza

Parma virtual conference SIAA 2020 – Società Italiana di Antropologia Applicata
dal 2 al 6 dicembre in streaming (bisogna iscriversi)

programma completo sul sito di SIAA
pagina FB di SIAA

#escapes2018 – abstract tema II

Foto di Giulio Piscitelli 2017

V Conferenza Escapes – #escapes2018

RAGION DI STATO, RAGIONI UMANITARIE
Genealogie e prospettive del sistema d’asilo

Milano, Università degli Studi, 28 e 29 Giugno 2018

Tema II – Genere, generazioni, diritti

 

Coordinamento: Luca Ciabarri (Università degli Studi di Milano) e Barbara Pinelli (Università degli Studi di Milano-Bicocca)

Continua a leggere

#escapes2018 – programma tema II

Foto di Giulio Piscitelli 2017

V Conferenza Escapes – #escapes2018

RAGION DI STATO, RAGIONI UMANITARIE
Genealogie e prospettive del sistema d’asilo

Milano, Università degli Studi, 28 e 29 Giugno 2018

Tema II – Genere, generazioni, diritti

Coordinamento: Luca Ciabarri (Università degli Studi di Milano) e Barbara Pinelli (Università degli Studi di Milano-Bicocca)

Presentazione

Programma di giovedì 28 Giugno 2018

14.00 – 16.15 Aula S. Antonio I, Via S. Antonio 5

Genere e diritti (I): Politiche del corpo, violenza, sfere del riconoscimento

Coordinano: Barbara Pinelli e Giorgia Serughetti

Giorgia Serughetti (Università degli Studi di Milano-Bicocca)
Vittime e soggetti agenti. Riflessioni critiche su genere e vulnerabilità nella migrazione

Abstract

Chiara Quagliariello (Cems/Ehess, Paris)
Violenze e frontiere nel corpo. Esperienze di richiedenti asilo sub-sahariane in Italia e in Francia

Abstract

Rosa Paolella e Francesca de Masi (Cooperativa BeFree – Roma)
Di imbrigliamenti e resistenze. Donne nigeriane sopravissute a tratta e protezione internazionale

Abstract

Annagrazia Faraca (Ricercatrice indipendente CIDIS Onlus)
This is not my fatherland. L’escissione/mutilazione dei genitali femminili in contesto migratorio: racconti di vita di esuli nigeriane

Abstract

Alessandra Brivio (Università degli Studi di Milano-Bicocca)
Prostituzione/protezione. La migrazione delle donne nigeriane dal punto di vista degli studi di africanistica e antropologia delle religioni

Abstract

Torna su

16.45 – 19.00 Aula S. Antonio I, Via S. Antonio 5

Generazioni: culture della mobilità e spazio pubblico

Coordinano: Eduard Conte e Luca Ciabarri

Francesca Declich (Università degli Studi di Urbino, Carlo Bo)
Coming of Age in Exile – Film documentario, 30’, 2011

Abstract

Alice Bellagamba (Università degli Studi di Milano-Bicocca)
Generazioni e sviluppo locale nell’entroterra della migrazione senegalese

Abstract

Aurora Massa (Università degli Studi di Trento)
La stanza mancante. La riconfigurazione del genere e della generazione nelle pratiche di fare casa dei rifugiati eritrei a Roma

Abstract

Nicoletta del Franco (Università degli Studi di Parma)
Transizione all’età adulta e migrazione: giovani migranti in Bangladesh, Etiopia e Sudan

Abstract

Carlotta Zanzottera (Utrecht University)
Trust between Unaccompanied Minors from Eritrea and their caregivers in The Netherlands

Abstract

Torna su

Programma di venerdì 29 Giugno 2018

14 – 17.30 Aula S. Antonio I, Via S. Antonio 5

Genere e diritti (II): Regimi di credibilità e legittimazione delle storie

Coordinano: Luca Ciabarri e Barbara Pinelli

Ilaria Boiano (Associazione Differenza Donna, Università di Roma Tre)
La valutazione della credibilità delle richiedenti asilo: appunti per un approccio femminista a partire dall’evoluzione giurisprudenziale penale sui di maltrattamenti e violenza sessuale

Abstract

Elena Valentini (Università degli Studi di Bologna)
Il respingimento differito finalmente al cospetto della Corte Costituzionale: una pronuncia di inammissibilità dagli effetti (potenzialmente) dirompenti

Abstract

Davide Biffi (Università degli Studi di Milano-Bicocca)
La co-costruzione di storie e il processo di soggettivazione nei servizi di supporto a richiedenti asilo e rifugiati

Abstract

Romina Amicolo (Avvocata, Foro di Napoli)
L’intersezionalità quale antidoto alla scissione tra legalità e giustizia. La violenza domestica delle richiedenti asilo e la gender-sensitive interpretation

Abstract

Silvia Vesco (CIAC onlus, Parma)
Genere e percorsi di accoglienza: esperienze empiriche e immaginazione di nuovi percorsi

Abstract

Chiara Federica Pedace e Martina Millefiorini (Università degli Studi di Roma Tre)
Categorie giuridiche ed esperienza della mobilità delle donne nigeriane

Abstract

Torna su

Abstract tema II
#escapes2018
Programma generale
Informazioni pratiche
Conferenze precedenti
#escapes2018 su twitter
#escapes2018 su wakelet

Escapes 2017 call for presentations – panel 1

Quarta conferenza annuale di ESCAPES

Ripensare le migrazioni forzate
Teorie, prassi, linguaggi e rappresentazioni

Parma, 8 – 9 giugno 2017


Lavorare nel sistema di accoglienza per richiedenti asilo e rifugiati

Proponente: Davide Biffi, laboratorio Escapes – Dottorando Università Bicocca Milano in Antropologia Sociale e Culturale.

Continua a leggere

Escapes 2016 call for presentations – panel 2

Terza conferenza annuale di ESCAPES

Europa e migrazioni forzate
Quale futuro per le politiche europee?
Quali forme e pratiche di resistenza?

Bari, 23-24 giugno 2016

È aperta la call for presentations per intervenire in uno dei panels che si terranno in occasione della terza Conferenza annuale di Escapes.

2) Il dilemma dell’operatore sociale: tra l’adesione alle politiche di accoglienza e il supporto ai progetti di radicamento e mobilità di rifugiati e richiedenti asilo

Proponenti: Davide Biffi (Escapes) e Chiara Tasinazzo (Escapes)

Continua a leggere

Davide Biffi

Davide Biffi è laureato nel 2013 in Scienze Antropologiche ed Etnologiche presso l’Università Bicocca di Milano, con una tesi dal titolo: “ Emergenza profughi Nord Africa: etnografia del centro di accoglienza di Limbiate. Settembre 2011 – settembre 2012”. Laureato nel 2008 in Diritti dell’Uomo ed Etica della Cooperazione Internazionale presso l’Università di Bergamo e nel 2006 laureato in Scienze dell’Educazione presso la stessa Università. 

Dal 2013 collabora con Arci Monza e Brianza nel progetto SPRAR e nell’assistenza legale dei richiedenti asilo giunti nella Provincia di Monza e Brianza nell’ambito delle cosiddette “emergenze”. Dal 2011 al 2012 ha lavorato come educatore presso un centro di accoglienza per richiedenti asilo in provincia di Monza e Brianza. Dal 2006 lavora come educatore in vari servizi con persone svantaggiate e diversamente abili della provincia di Monza, Milano e Lecco. 

I suoi ambiti di studio e di ricerca sono le migrazioni forzate, in particolare i sistemi di accoglienza e controllo sociale tesi al governo del fenomeno migratorio. I suoi interessi riguardano l’analisi dei soggetti che lavorano nei centri di accoglienza ed assistenza, le prassi e le relazioni che gli operatori sociali creano quotidianamente nello svolgimento del loro lavoro.