Escapes 2017 – Programma


logo #escapes2017

Giovedì 8 giugno 2017

Università di Parma – Polo didattico, Strada Pietro Del Prato, 5

ore 9.00

Registrazione dei partecipanti

ore 10.00 – 13.30

Saluti istituzionali: Maria Cristina Ossiprandi, Prorettrice alla didattica, Università di Parma, coordinatrice del Piano d’ateneo per i rifugiati

Introduzione alla conferenza: Chiara Marchetti, Escapes, Università di Parma e di Milano

Plenaria di apertura

FRONTIERE D’EUROPA. NARRAZIONI E RESPONSABILITÀ POLITICHE

Chair: Emanuela Dal Zotto, Università degli Studi di Pavia

I confini europei e gli accordi con i paesi terzi. Ripensare il sistema della riammissione

Jean-Pierre Cassarino, Istituto di Ricerca sul Maghreb Contemporaneo (IRMC, Tunisi)

Introduce: Luca Ciabarri, Università degli Studi di Milano

Narrare la frontiera. Rotte, confini e immaginari

Marco Deriu, Università degli Studi di Parma
Valeria Brigida, giornalista
Livio Senigalliesi, fotografo, autore di Inside the BalkanRoute

Introduce: Barbara Pinelli, Università degli Studi di Milano Bicocca

Aula F + Aula Magna

Torna su


ore 13.30-15.00

Pausa pranzo

ore 15.00 – 17.30

Panels – sessione 1

1 Lavorare nel sistema di accoglienza per richiedenti asilo e rifugiati

Proponente: Davide Biffi (Escapes, Università Bicocca Milano)

Aula Magna

2 La co-produzione di saperi e di servizi: i rifugiati come ricercatori, operatori, comunicatori

Proponente: Vincenza Pellegrino (Università di Parma)

Aula F

3 Refuge, migration, and legal insecurity. Irregularity and statelessness as risks and state strategies // Rifugio, migrazione e incertezza giuridica. Irregolarità e apolidia come rischio e come strategia degli stati

Proponenti: Édouard Conte (University of Fribourg, Switzerland), Luca Ciabarri (Escapes, University of Milan, Italy)

Aula A

4 Le migrazioni forzate in relazione allo spazio abitato e al fare casa

Proponenti: Maria Giovanna Bevilacqua (Università della Svizzera italiana, Accademia di architettura di Mendrisio) Cristina Bezzi (ATAS onlus), Paolo Boccagni (Università di Trento), Silvia Volpato (ATAS onlus)

Aula B

5 Mass media and refugees: image, stereotypes and prejudices // Media e rifugiati: immagini, stereotipi e pregiudizi

Proponente: Hasan Saliu (AAB College, Pristina – Kosovo)

Aula C

6 Le nuove forme di accoglienza e integrazione dal basso per richiedenti e titolari di protezione internazionale in Italia e in Europa

Proponente: Roberto Guaglianone (Escapes, Consorzio Communitas)

Aula G

7 The Asylum reception system that excludes: Informal settlements among Europe // Il sistema di accoglienza che esclude: insediamenti informali in Europa

Proponenti: Ulrich Stege (lawyer ASGI & Coordinator of the Human Rights and Migration Law Clinic – International University College), Maurizio Veglio (lawyer ASGI), Carla Lucia Landri (lawyer & research fellow International University College)

Aula D

Vai al programma della sessione 1
Vai agli abstract
Torna su

Locandina Escapes offore 19.30 – Escapes off in città
Aperitivo con i rifugiati accolti nei progetti CIAC
Cortometraggi con Archivio Memorie Migranti
Poesie e musica

… e Parma notturna

Vai al programma di Escapes off
Torna su

Venerdì 9 giugno 2017

Università di Parma – Polo didattico, Strada Pietro Del Prato, 5

ore 8.30

Registrazione dei partecipanti

ore 8.30 – 11.00

Panels – sessione 2

8 Visual border(e)scapes

Proponenti: Laboratorio di Sociologia Visuale, Università di Genova (Sebastiano Benasso, Enrico Fravega, Francesca Lagormarsino, Lorenzo Navone)

Aula Magna

9 Dentro e fuori l’accoglienza: etnografie dei contesti territoriali locali

Proponenti: Maddalena Gretel Cammelli (Università di Bologna), Bruno Riccio (Università di Bologna)

Aula F

10 La difficile applicazione del concetto di agency alle esperienze dei rifugiati: tra mancato riconoscimento e aumento della vulnerabilità sociale

Proponenti: Michele Manocchi (Western University, London – Ontario, Canada), Emanuela Dal Zotto (Escapes, Università di Pavia), Michele Rossi (CIAC onlus, Università di Parma)

Aula A

11 La filosofia sociale di fronte alla questione dei rifugiati

Proponente: Italo Testa (filosofia teoretica, teoria critica e filosofia sociale, Università di Parma)

Aula B

12 La coercizione dei migranti forzati alla luce dei principi sovraordinati

Proponente: Elena Valentini (Università di Bologna)

Aula C

Vai al programma della sessione 2
Vai agli abstract
Torna su

ore 11.15 – 13.45

Panels – sessione 3

13 Unaccompanied minor migrants // Minori migranti non accompagnati

Proponente: Patrizia Rinaldi (Universidad Pontificia Comillas, Madrid – Spagna)

Aula Magna

14 Eco-migranti: il problematico futuro della distinzione fra rifugiati e migranti

Proponenti: Gianfranco Pellegrino (LUISS Guido Carli), Domenico Melidoro (Center for Ethics and Global Politics, LUISS Guido Carli), Alessio Malcevschi (Università degli Studi di Parma)

Aula F

15 Counter-mapping migration spaces // Cartografia critica sugli spazi di migrazione

Proponenti: Martina Tazzioli (Swansea University), Elena Fontanari (Escapes, Università di Milano)

Aula A

16 Una paradossale vulnerabilità. Lo studio delle migrazioni forzate a partire da un dialogo fra antropologia e clinica

Proponenti: Andrea Pendezzini (Università di Torino), Francesca Morra (Oxford Brookes University)
Discussant: Roberto Beneduce (Università di Torino)

Aula B

17 Tutela legale: riflessioni e innovazioni

Proponenti: Equipe legale CIAC onlus, Parma

Aula C

18 Migrazioni forzate, memorie e politica della voce: visioni, pratiche, performance

Proponenti: Monica Massari (Università degli Studi di Napoli “Federico II”), Gianluca Gatta (Archivio delle Memorie Migranti-AMM)

Aula G

Vai al programma della sessione 3
Vai agli abstract
Torna su

ore 13.45-15.00

Pausa pranzo

ore 15.00-19.00

WORKSHOPS
in collaborazione con Rosa Luxemburg Stiftung

I workshops mirano a un confronto partecipato per costruire un dibattito intorno ad alcuni temi centrali della ricerca, dell’attivismo, delle pratiche di accoglienza e integrazione dei migranti forzati. Esperienze sociali dei rifugiati e politiche dirette a governare la mobilità forzata sono al cuore delle discussioni proposte.
Dopo un lancio dei temi in plenaria, la discussione seguirà nei workshop paralleli. Sono tutt@ invitat@ a partecipare secondo il format che verrà proposto.

ore 15.00 – 16.00

Plenaria

Stimoli iniziali

Aula Magna

ore 16.15 – 17.45

Workshops paralleli

1. Esternalizzazione e confini interni. Scivolamenti della frontiera e della sorveglianza

Lancio in plenaria:  Barbara Pinelli (Università di Milano Bicocca)
Facilitatore: Luca Ciabarri (Università di Milano)

Aula A
Vai all’abstract

2. Delitti di solidarietà. Criminalizzazione delle reti di supporto a migranti e rifugiati

Lancio in plenaria: Giulia Scalettaris (EHESS,Solidarity Watch)
Facilitatori: Elena Fontanari (Escapes, Università di Milano), Martina Tazzioli (Swansea University)

Aula B
Vai all’abstract

3. I migranti forzati nei media e nelle rappresentazioni sociali

Lancio in plenaria: Eleonora Camilli (giornalista, Redattore Sociale)
Facilitatori: Marco Deriu (Università di Parma), Tiziana Mancini (Università di Parma)

Aula C
Vai all’abstract

4. La violenza istituzionale nelle politiche e nelle pratiche

Lancio in plenaria: Vincenza Pellegrino (Università di Parma)
Facilitatore: Giulia Borri (Escapes)

Aula G
Vai all’abstract

5. Successi e fallimenti dei percorsi di integrazione

Lancio in plenaria: Chiara Peri (Centro Astalli Roma)
Facilitatore: Chiara Marchetti (Università di Parma e di Milano), Franziska Schmidt (Borderline Sicilia)

Aula Magna
Vai all’abstract

ore 17.45 – 18.15

Pausa

ore 18.15 – 19.00

Plenaria

Restituzione e condivisione dell’instant book

Aula Magna

Vai alle informazioni pratiche
Vai alla pagina della conferenza
Vai al programma della sessione 1
Vai al programma di Escapes off
Vai al programma della sessione 2
Vai al programma della sessione 3

Vai al programma generale.pdf
Vai al programma panels.pdf
Vai agli abstracts degli interventi nei panels.pdf
Vai alla locandina di Escapes off.pdf

In attesa di #escapes2017
#escapes2017 su twitter
#escapes2017 su Storify

Torna su